sabato 7 luglio 2012

Motti femministi

Ontologia

The male is completely egocentric, trapped inside himself, incapable of empathising or identifying with others, of love, friendship, affection or tenderness [...] His responses are entirely visceral, not cerebral; his intelligence is a mere tool in the service of his drives and needs [...] he can't relate to anything other than his own physical sensations (Il maschio è completamente egocentrico, intrappolato dentro sé stesso, incapace di enfatizzare o identificarsi con gli altri, di amore, amicizia, affetto o tenerezza [...] le sue risposte sono totalmente viscerali, non cerebrali; la sua intelligenza è un mero strumento al servizio dei suoi bisogni e delle sue necessità [...] è incapace di relazionarsi a nient'altro che alle sue sensazioni fisiche) Valerie Solanas

Ruolo sociale

Gli uomini lo sanno benissimo: se si valuta per meriti e competenze vincono le donne. Gli uomini sono ormai un genere esausto

Anna Finocchiaro

Una delle cose che ho imparato dalla politica è che gli uomini sono un genere non ragionante e non ragionevole

Margaret Thatcher

Violenza sessuale

If a woman did falsely accuse a male of rape, she may have had reasons to. Maybe she wasn't raped, but he clearly violated her in some way (Se una donna ha falsamente accusato un maschio di stupro, significa che ha avuto ragioni per farlo. Forse non è stata realmente violentata, ma lui l'ha chiaramente violata in qualche maniera) Ginny

Males who are unjustly accused can sometimes gain from the experience (I maschi ingiustamente accusati di stupro possono comunque imparare dall'esperienza) Catherine Comins

1 commento:

  1. Unione del Pene19 luglio 2012 16:29

    Donne e società

    L’impurità delle donne nel periodo del ciclo è un fatto noto dall’antichità che trova come espressione celebre la circostanza per cui una pianta toccata da una donna mestruata appassisce. Ha suscitato recente scalpore la storia dell’albero di Lungo Po Machiavelli a Torino, famoso per le foglie gialle anche d’estate, fra le cui radici emerse é stato rinvenuto un assorbente usato, rimasto
    evidentemente nascosto per anni alla vista dei netturbini. La cosa ha riacceso il dibattito sulla necessità di una legge che preveda l’obbligo per le donne di dare alle fiamme gli assorbenti dismessi, al fine di evitare con la loro dispersione nell’ambiente conseguenze indeterminabilmente gravi. La discussione
    si è poi spinta oltre, rivisitando fatalmente il tema dell’opportunità, in ambito lavorativo, di conferire alle donne incarichi di responsabilità, manifestando esse 'in quei giorni' comportamenti imprevedibili e plausibilmente fuori controllo. Il confronto si colloca in parallelo al filone che muove dall’
    osservazione del filosofo Alessandro del Vecchio sull’inutilità funzionale del
    clitoride. “Se il piacere sessuale in un uomo é giustificato dalla necessità di erezione prima, e di un orgasmo poi dalla potenza adeguata a determinare un getto eiaculatorio abbondante, e che vada lontano”, dice il professor del
    Vecchio “appare del tutto gratuito il piacere sessuale nella donna. L’erezione del clitoride in particolare (termine scientifico del grilletto, ndr) non riveste alcuna funzione organica all’attività di fecondazione e va pertanto guardata con diffidenza e sospetto. Tanto più che il cunnilingus, che il clitoride eretto suggerisce, favorisce sovente la dispersione del seme esternamente alla donna”. Il dibattito quindi va avanti.

    Unione del Pene

    RispondiElimina

Puoi utilizzare alcuni tag HTML nel commento: <b></b> o <strong></strong> (per il grassetto), <i></i> o <em></em> (per il corsivo) e <a href=""></a> (per i link). Per aprire una nuova discussione, usa il forum